CAPODANNO: CONFCOMMERCIO,FLESSIONE PRENOTAZIONI CENONE A CAGLIARI

(AGI) - Cagliari, 30 dic. - Per il Capodanno diffuso organizzato dal Comune e concentrato nel centro storico, e’ prevista una presenza di circa 30mila persone che vedra’ impegnati 80/100 agenti della Polizia municipale distribuiti nell’intero territorio comunale; 17 bagni chimici sistemati nelle zone interessate dagli eventi e il divieto di vendita di bottiglie in vetro. Secondo l’indagine, nei quartieri di Marina e Stampace, maggiormente interessati dalle manifestazioni, i ristoratori hanno registrato prenotazioni e conferme in linea con l’anno precedente, mantenendo stabili i prezzi del cenone, se non in lieve calo. Il costo medio proposto dai ristoratori dell’area vasta di Cagliari e’ di 77 euro, che, con intrattenimento o pernottamento, puo’ arrivare fino a 175 euro. Ma nell’area degli eventi (via Roma, via Baylle, via Sassari, piazza Savoia, via Manno, piazza S. Croce/Castello), dove operano circa 150 ristoratori, il costo medio si riduce a 64 euro. I locali situati in prossimita’ di via Roma, piazza Savoia e piazza Santa Croce, proporranno un servizio all inclusive, prevalentemente senza musica dal vivo, che prevede in media 8/9 portate con consumo di spumante locale. Rispetto all’anno scorso, la presenza di stranieri nei ristoranti di Cagliari e’ prevista in aumento grazie soprattutto all’incidenza dei voli low cost. Sempre secondo lo studio, i bed & breakfast hanno registrato una maggiore richiesta di prenotazioni e interesse da parte di turisti stranieri provenienti da Spagna e Francia.
Nell’area vasta di Cagliari, non direttamente interessata dagli eventi all’aperto, cresce il numero di ristoratori (32%, stessa quota anche per quanto riguarda circoli e associazioni) che accompagneranno alla selezione dei menu’ varie forme di intrattenimento, privilegiando le offerte all inclusive orientate sulla musica dal vivo. Nelle zone periferiche si registra, in linea con l’anno precedente, una sostanziale tenuta delle prenotazioni nelle discoteche e nei locali in cui si balla. (AGI) Red/Cog



SICUREZZA LAVORO: CALANO INFORTUNI IN CANTIERE NEL CATANZARESE

(AGI) - Catanzaro, 29 dic. - Nella provincia di Catanzaro gli infortuni nel settore costruzioni subiscono un calo rispetto al 2009. A dirlo la Banca Dati Statistica dell’Inail che rileva dal lato infortuni un - 3% con 436 episodi nel 2010 contro i 450 del 2009: un dato importante per le 3.933 imprese edili attive presenti sul territorio . Per tenere alto il dibattito sul tema, Expoedilizia, la Fiera professionale per l’edilizia e l’architettura organizzata da ROS, societa’ partecipata da Fiera Roma e Senaf, che torna dal 22 al 25 marzo 2012 nei padiglioni del polo fieristico della capitale, puntera’ i riflettori proprio su questo tema con diverse iniziative. Accanto all’esposizione di soluzioni che garantiscono l’incolumita’ degli operatori edili (protezione individuale, acustica, contro rischi chimici, biologici e altri rischi ambientali), Sicurpal - azienda produttrice di sistemi di ancoraggio e linee di vita per la messa in sicurezza delle coperture - e l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma organizzeranno lo spazio “Manutenzione e sicurezza delle coperture”, un’area dimostrativa in cui teoria e pratica si combinano, offrendo a ingegneri, architetti o geometri che progettano sistemi per l’esecuzione di lavori in quota, la possibilita’ di avere un’esperienza diretta e di capire a fondo l’importanza di una corretta progettazione di sistemi che contibuiscono alla sicurezza dei lavoratori. E la sicurezza nei cantieri sara’ al centro della mostra fotografica “Ma sei proprio sicuro? La mancanza di sicurezza nei cantieri edili” che, attraverso gli scatti realizzati dagli stessi operatori, punta a sensibilizzare imprese, istituzioni e opinione pubblica rispetto alle situazioni rischiose che si vengono a creare quotidianamente. Per contribuire all’iniziativa, sara’ sufficiente collegarsi al sito www.expo-edilizia.it e inviare le immagini entro il 3 febbraio 2012. “La sicurezza e’ un tema fondamentale per il comparto, che non puo’ essere sollevato solo di fronte ad episodi di cronaca ma va tenuto costantemente presente da parte di tutti gli operatori coinvolti - spiega Antonio Bruzzone, Amministratore Delegato di ROS - Per questo all’interno di Expoedilizia verra’ dato ampio spazio alla sicurezza, un diritto irrinunciabile per tutti i lavoratori”. (AGI) Ros



BUSTE PLASTICA: FAREAMBIENTE, BIOSHOPPER NON SONO ECOLOGICI

(AGI) - Roma, 29 dic. - “Concordo pienamente con la decisione del governo di togliere dal decreto ‘milleproroghe’ la norma che imponeva l’obbligo di utilizzare solo gli shopper cosiddetti ecologici, perche’ a mio avviso, sono tutto tranne che questo”. Ad affermarlo e’ Vincenzo Pepe, presidente nazionale di FareAmbiente - Movimento ecologista europeo.
“Mi stupisce - continua Pepe - che una grande associazione ambientalista come Legambiente abbia preso una posizione assolutamente a favore di prodotti che utilizzano mais come materia prima sottraendo cosi’ immense coltivazioni all’alimentazione umana e animale. Le derrate alimentari non possono servire al rifornimento dell’industria chimica, non e’ una soluzione ecosostenibile, tanto piu’ che tali prodotti hanno proprieta’ meccaniche del tutto inferiori a quelli tradizionali e quindi non facilmente riutilizzabili”.
“La verita’ - conclude il presidente di FareAmbiente - e’ che non sono solo gli shopper a base di mais a essere biodegradabili, esistono anche appositi additivi certificati che aggiunti alla normale lavorazione degli shopper classici danno gli stessi risultati. Noi di FareAmbiente siamo anzi per un’estensione dell’obbligo delle plastiche bio aanche ad altri prodotti plastici, come i monouso, gli imballaggi”.
“Per contro - conclude Pepe - tale decreto avrebbe finito col dare il monopolio a una sola azienda che ha il brevetto e i costosi macchinari per produrli, mettendo in ginocchio un settore che conta 2400 aziende che danno lavoro a 36mila dipendenti e violando le norme europee a proposito della libera concorrenza”. (AGI) Com/Bas



Articoli Recenti: